Guida ai servizi

Autorizzazione al ricovero ospedaliero all'estero in Centri di altissima specializzazione








Il ricovero ospedaliero all’estero  in Centri di altissima specializzazione è autorizzato in via preventiva, cioè prima di partire per l’estero, sia che avvenga in strutture di Paesi dell’Unione Europea/Spazio Economico Europeo o in Paesi aventi accordi bilaterali e convenzioni con l’Italia, sia che avvenga in strutture di Paesi non convenzionati.


L’autorizzazione viene rilasciata dopo una valutazione tecnica, caso per caso, da parte del Centro di riferimento regionale dell'Emilia-Romagna competente per la specifica patologia.


Per il ricovero in Centri di altissima specializzazione in Paesi UE / Spazio Economico Europeo o con accordi bilaterali e convenzioni con l’Italia, l’assistenza è autorizzata in forma diretta, cioè a carico del Servizio sanitario nazionale. In questo caso il Distretto sanitario dell’Ausl di residenza, dopo l’approvazione del Centro di riferimento, rilascia alla persona interessata il modello S2 o similare, da presentare al momento del ricovero.


Per il ricovero in Centri di altissima specializzazione in Paesi extra UE, l’assistenza è autorizzata in forma indiretta, cioè la persona anticipa il pagamento delle prestazioni e viene successivamente parzialmente rimborsata. In questo caso il Distretto sanitario dell’Ausl, dopo l’approvazione del Centro regionale di riferimento, rilascia al cittadino un’autorizzazione, da presentare al momento del ricovero.


Rivolgersi al Distretto dell’Azienda Usl di residenza.


I Paesi extra UE con cui l’Italia ha stipulato accordi bilaterali o convenzioni sono: Argentina, Australia, Brasile, Capoverde, Città del Vaticano e Santa Sede, Macedonia, Serbia Montenegro, Bosnia-Erzegovina, Principato di Monaco, Repubblica di S.Marino, Tunisia.


Per la Svizzera valgono le stesse condizioni dell’Unione Europea.


I Paesi UE e dello Spazio Economico Europeo sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia (Isole Guadalupa, Gujana francese, Martinica, Reunion), Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo (Isole Azzorre, Madeira), Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.


 


 


 


Dove rivolgersi

* obbligatorio

numero verde: 800033033

Nuova ricerca

cerca quello che ti serve inserendo una o più parole significative

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it