Guida ai servizi

Il Fascicolo sanitario elettronico

CHE COS'E' IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE)
Il fascicolo sanitario elettronico è una raccolta informatica della propria documentazione sanitaria, disponibile su internet in forma protetta e riservata nel sito www.fascicolo-sanitario.it.
Sono automaticamente inseriti nel FSE i documenti prodotti da medici e pediatri di famiglia e dalle strutture pubbliche, ad esempio le prescrizioni e i referti di visite ed esami specialistici, le lettere di dimissioni ospedaliere, i referti del pronto soccorso.


Possono costruire il proprio FSE tutte le persone maggiorenni iscritte al Servizio sanitario regionale, che hanno scelto un medico/pediatra di famiglia. Si può attivare anche per i figli minori.
 Il FSE si può consultare solo utilizzando apposite credenziali personali e, se l'interessato ha dato il proprio consenso, i documenti in esso contenuti potranno  essere consultati anche dai medici/pediatri di famiglia e dagli specialisti.
I documenti sanitari disponibili sono in progressivo aumento e possono risalire fino al 2008.


A CHE COSA SERVE
Grazie al proprio fascicolo sanitario elettronico ogni persona può consultare e stampare i documenti riferiti alla propria storia clinica. Nel FSE sono disponibili documenti sanitari, amministrativi e le prescrizioni ricevute. E’ indicata la scelta del medico ed eventuali esenzioni ticket.


E’ possibile inserire nel FSE ulteriori documenti sanitari, ad esempio i referti di visite o esami effettuati in strutture private o di altre regioni.
Tramite il FSE si può accedere a servizi sanitari on line: la prenotazione on line di visite/esami specialistici, il pagamento on line di ticket o tariffe erogati da professionisti del SSR anche in libera professione, il cambio e la revoca del medico di famiglia/pediatra, la gestione del consenso ai servizi on line, la consegna on line dei referti.
L’ATTIVAZIONE DI QUESTI SERVIZI STA AVVENENDO PROGRESSIVAMENTE DA PARTE DI TUTTE LE AZIENDE SANITARIE, NON È ANCORA OMOGENEA IN TUTTO IL TERRITORIO.


COME SI  ACCEDE AL PROPRIO FASCICOLO
Si entra nel sito internet www.fascicolo-sanitario.it e si consulta il fascicolo con le proprie credenziali personali, che possono essere:



  • Username e password personali: per sapere come ottenerle e quali sono gli sportelli della propria Azienda Usl a cui rivolgersi per attivarle consultare la pagina web sugli sportelli aziendali per l'attivazione del fascicolo sanitario elettronico: http://support.fascicolo-sanitario.it/cose-il-fascicolo-sanitario-elettronico-fse/aziende-usl

  • Tessera sanitaria con microchip, riservata ai cittadini che hanno ricevuto al proprio domicilio la nuova tessera sanitaria: si utilizza  il PIN fornito alla consegna della carta.

  • Carta di identità elettronica, riservata ai residenti dei Comuni dell’Emilia-Romagna che l'hanno distribuita; si utilizza il PIN fornito alla consegna della carta.

  • Carta nazionale dei servizi, riservata ai professionisti sanitari, si utilizza il PIN fornito alla consegna della carta.

  • Altre smart card (indicate su http://www.fascicolo-sanitario.it)


IL RITIRO DEI REFERTI
A partire dal 22 luglio 2015 chi ha manifestato il consenso alla consegna on-line del referto tramite Fascicolo Sanitario Elettronico o presso le Aziende sanitarie della regione, non è più tenuto al ritiro del referto cartaceo delle prestazioni di laboratorio e di radiologia.


E’ però possibile che per la radiologia si debba ritirare il CD/DVD che contiene le immagini relative alla prestazione: per esserne certi, è sufficiente verificare le istruzioni ricevute al momento dell’esecuzione della prestazione oppure contattare direttamente la struttura dove ci si è recati.


In caso di accertamenti di particolare delicatezza, i referti relativi non saranno trasmessi in via informatica al FSE ma dovranno essere ritirati in formato cartaceo presso la struttura, previo eventuale colloquio con medico specialista.


La possibilità di effettuare il ritiro on-line non si applica alle analisi genetiche e agli accertamenti sull'HIV, per i quali resta fermo l'obbligo di legge di adottare ogni misura o accorgimento per la tutela dei diritti della persona e della sua dignità, prevedendo la necessaria intermediazione del medico.


Per le prestazioni sanitarie già prenotate prima della manifestazione del consenso alla consegna on-line, permane l’obbligo del ritiro del referto cartaceo.


PER INFORMAZIONI


numero verde: 800033033

Nuova ricerca

cerca quello che ti serve inserendo una o più parole significative

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it