Guida ai servizi

Iscrizione degli stranieri UE al Servizio sanitario nazionale

Ha diritto di iscrizione al Servizio sanitario nazionale il cittadino dell’Unione Europea che soggiorna in Italia per oltre tre mesi e che si trova nella condizione documentata di: lavoratore o suo familiare, o familiare di un cittadino italiano, o in possesso di attestazione comunale di soggiorno in Italia da almeno 5 anni, o in stato di disoccupazione involontaria e registrato presso il Centro per l’impiego o iscritto ad un corso di formazione professionale, o titolare di modello comunitario E106, E109(o E37), E120, E121 (o E33).

I cittadini comunitari che hanno la residenza anagrafica in Emilia-Romagna possono stipulare un contratto di assicurazione sanitaria o, in alternativa, iscriversi volontariamente al Servizio sanitario versando un contributo. L’iscrizione ha validità annuale, dal 1 gennaio al 31 dicembre, non è frazionabile e non ha decorrenza retroattiva.
I cittadini comunitari iscritti ad un corso di studio possono iscriversi volontariamente al Servizio sanitario anche se non hanno la residenza anagrafica in Emilia-Romagna, è sufficiente la dichiarazione di domicilio.

Rivolgersi al Distretto dell’Azienda Usl (cerca nel riquadro “dove rivolgersi”) e presentare la documentazione che attesta i requisiti posseduti.

Dove rivolgersi

* obbligatorio

numero verde: 800033033

Nuova ricerca

cerca quello che ti serve inserendo una o più parole significative

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it