Guida ai servizi

Assegno di cura per assistenza a casa di persona anziana non autosufficiente

L’assegno di cura è un contributo economico a favore delle famiglie e/o delle persone che si incaricano dell’assistenza ad un anziano non autosufficiente  al proprio domicilio.
L’assegno vuole sostenere la scelta di mantenere l’anziano al proprio domicilio, nel proprio contesto sociale e affettivo ed è alternativo  all’inserimento stabile in una  residenza protetta.
L'accesso al contributo tiene conto della situazione economica e patrimoniale (indicatore ISEE)del nucleo familiare dell’anziano (composto dal coniuge, i figli minori di anni 18, i figli maggiorenni a carico dei genitori che siano senza coniuge né figli).
Possono essere destinatarie dell’assegno anche le persone non familiari che assistono l’anziano, con  comprovati rapporti di amicizia o di buon vicinato, verificabili da parte dell’assistente sociale responsabile del caso.
E’ previsto un ulteriore contributo economico per gli anziani con reddito annuo ISEE inferiore a 15.000 €, che hanno stipulato un regolare contratto con un assistente familiare (badante) per almeno 20 ore settimanali.
La durata dell’assegno è di solito semestrale, con possibilità di rinnovo.
Rivolgersi all’Assistente sociale del proprio Comune o al Servizio di Assistenza Anziani (SAA) dell’Azienda Usl di residenza. 
Per informazioni e consulenza si possono consultare gli Sportelli sociali.

Dove rivolgersi

* obbligatorio

numero verde: 800033033

Nuova ricerca

cerca quello che ti serve inserendo una o più parole significative

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it